chiesa dell' Immacolata

affresco altare maggiore

 

 

Nuovo parroco della parrocchia "Immacolata"

 

Dopo poco più di un mese e mezzo dal  giorno in cui gli Stimmatini

hanno lasciato Sapri, viene insediato il nuovo parroco nella persona di don Nicola ROMANO.

 

Don Nicola ritorna nel suo paese natio dopo una lunga e proficua esperienza nelle comunità di Latronico prima e Lagonegro dopo, nel potentino, che lo hanno tenuto lontano per quasi trent'anni.

 

Eredita la parrocchia che fu di don Antonio Cantisani, con il quale affinò le sue capacità spirituali.

 

Viene per fare, per dirla con le sue parole, "un pezzo di strada insieme" alla comunità della sua Sapri.

 

Auguri don Nicola e buon lavoro.

Don Nicola Romano è giunto a Sapri, il giorno della cerimonia del suo insediamento, tenuta dal vescovo mons. Angelo Spinillo, "scortato" da un nutrito gruppo di fedeli della sua ultima parrocchia in Lagonegro.

 

Era presente il sindaco della città lucana, assessori, il comandante della Polizia Municipale, ecc., in segno di stima è riconoscenza per il lavoro svolto.

 

Meglio di ogni altro apprezzamento sono state le lacrime di commozione di numerosi fedeli di Lagonegro durante la funzione.

 

In un'intervista alla televisione 105 TV, il nuovo parroco ha detto che nella Chiesa vi sono numerosi ruoli e tutti egualmente importanti, utilizzando una metafora sul lavoro contadino.

 

Per il seminatore don Nicola il 19 ottobre è stato certamente giorno di raccolta.