1 ^

11 febbraio

Ho ricevuto in dono dal prof. Massimo Nicodemo il suo lavoro "Scacchi e letteratura" così ben recensito dal G.M. italiano

Sergio Mariotti.

 

Il prof. Nicodemo, ottimo  docente di matematica, è stato uno dei soci fondatori del circolo scacchistico saprese

"Leonardo da Cutro", nel lontano 1983; nelle sue vene, indubbiamente, scorre un'alta percentuale di passione scacchistica che lo rende, assieme al suo carattere,  uno dei più simpatici antagonisti con cui si può avere il piacere di affrontare una tenzone sulle 64 case.

Dotato di una raffinata lealtà, sia in caso di vittoria che di sconfitta non ho mai annotato nella mia memoria una sua palese dimostrazione di eccessiva soddisfazione o di disappunto: sempre rispettoso dell'avversario e sempre concentrato nello scopo precipuo dell'analisi della partita.

 

Ora ci consegna il suo lavoro, frutto di in interesse che deborda dai limiti dalla tavola del giuoco

sconfinando nella letteratura a cui tale nobil giuoco si riferisce.

 

Una preziosa ed originale  pubblicazione (da non perdere) che sarà certamente apprezzata da quanti si cimentano nel gioco degli scacchi.

 

 Con l'auspicio che, leggendolo, molti altri possano essere stuzzicati dalla curiosità così da iniziare a muovere il loro primo pedone!

 

All'amico Massimo, durissimo avversario di tante piacevoli partite, i complimenti e gli auguri.

Complimenti all'amico Massimo per la pubblicazione sul catalogo Prisma del suo ottimo lavoro